Superga: tutti gli spettacoli e i prezzi

WCENTER 0REDACCJEZ -(Antonio Infuso). Si alza il sipario sulla XIV stagione del Teatro Superga, ormai da anni un’eccellenza delle proposte culturali della nostra città e dell’intera provincia. E anche il cartellone 2014/2015 promette emozioni, viaggi, scoperte e sconfinamenti. Dal “recitar cantando” della lirica al balletto; dalle incursioni nelle varie sfaccettature della prosa alla magia e all’incanto dei mondi fiabeschi del teatro per bambini.  Senza scordare il cartellone concertistico che spazierà dal barocco agli spiritual.

Ma vediamo i dettagli.

Per la lirica – tradizionale punto di forza del palcoscenico di piazzetta Macario, a cui spetterà il compito di inaugurare la stagione – saranno otto gli allestimenti proposti, con l’aggiunta di due repliche. Si partirà l’8 novembre, con Giacomo Puccini e la sua “Turandot” (Orchestra Filarmonica del Piemonte e Coro Ambrosiano di Milano). Il 13 dicembre, sarà il turno di Gioachino Rossini con “Cenerentola” (Orchestra Cantieri d’Arte e Coro dell’Opera di Parma). Il 17 gennaio 2015, sarà la volta del balletto (appuntamento abituale del Superga), con “Coppelia”, in scena la Compagnia Balletto Classico Cosi-Stefanescu. Il 14 febbraio, spazio a “Cin Cin Là” di Carlo Lombardo e Virgilio Razzato (Orchestra Cantieri d’Arte e Coro dell’Opera di Parma). Il 21 marzo, non poteva mancare Amadeus Mozart con “Le nozze di Figaro” (Orchestra Cantieri d’Arte e Coro dell’Opera  di Parma). Il 18 aprile, ecco Gaetano Donizetti con “Don Pasquale” (Coro e Orchestra del Musicale Ego Bianchi di Cuneo); lo spettacolo verrà proposto anche nell’ambito del progetto “Giovani-Scuole”, sempre il 18 aprile, ma alle ore 10, con Bruno Gambarotta nelle vesti di narratore Il 16 maggio, avremo l’impeto del “Falstaff”, di Giuseppe Verdi (Orchestra Cantieri d’Arte e Coro dell’Opera di Parma). Mentre il 6 giugno, si conclude la stagione con “Il barbiere di Siviglia” di Gioachino Rossini (Orchestra Filarmonica de Piemonte e Coro Lirico del Piemonte). Sarà un “evento speciale”, fuori abbonamento e ospitato presso la  Reale Palazzina di Caccia di Stupinigi.  Il giorno precedente, il 5 giugno, il capolavoro rossiniano verrà proposto, alle ore 21,30, sempre a Stupinigi, nel progetto “Giovani-Scuola”, con il ritorno di Bruno Gambarotta.

La prosa ospiterà un cartellone capace di attraversare mondi diversi, di proporre visioni altre e di intercettare gusti e passioni di un pubblico eterogeneo. Viaggeremo dalla classicità tragica e disperata sino alla commedia degli amori, infine, raggiunti; da un sogno americano, per lo più sfuggente, al complesso cammino verso l’emancipazione; dalle relazioni virtuali al tempo di internet a un irresistibile, ironico e lacerante monologo sulla democrazia.  Dunque il mondo e la solitudine, noi e gli altri, le emozioni e le passioni, le speranze e le delusioni, il tempo dolente e quello delle leggerezza dell’animo. In poche parole, la vita restituita attraverso l’arte. Ecco la programmazione (8 spettacoli): “Puzzle” (21/11), una creazione Kataklò Dance Theatre; “Le ho mai raccontato del vento del nord” (19/12), con Chiara Caselli e Roberto Citran); “L’uomo nel diluvio” (9/1/15), con Valerio Malori; “Amerika” (27/1); Lo Zoo di Vetro” (24/2); “Otello (11/3), con Luigi Lo Cascio; “Gl’innamorati” (31/3), “Discorsi alla nazione” (9/4), con Ascanio Celestini. La stagione è organizzata dalla Fondazione Live Piemonte dal Vivo.

Non mancherà la rassegna per famiglie “Tutti a teatro”  che prevede quattro appuntamenti: “Pippi Calzelunghe amica libertà” (25/1/15), “I musicanti di Brema” (8/2); “Le avventure di Cipollino” (1/3); “Hansel e Gretel” (15/3).

Page 1 of 6 | Next page